home >magazine >

I rimedi naturali contro i pidocchi: un’alternativa reale?

I rimedi naturali contro i pidocchi:
un’alternativa reale?

In politica esiste la destra e la sinistra. Poi, nel centro si collocano i moderati, oppure chi non sa da che parte stare. Nel campo della pediculosi c’è chi tende per i trattamenti chimici e chi, invece per i rimedi naturali contro i pidocchi. Ovviamente sono presenti anche gli indecisi e chi non sa proprio dove sbattere la testa.

Negli ultimi anni si è diffuso sempre più un movimento di opinione a favore della medicina alternativa, meno invasiva e con meno controindicazioni rispetto quella tradizionale. Si avvale di prodotti naturali, che non provocano danni alla salute, ma l’efficacia rimane oggetto di discussione.

Anche in merito al problema della pediculosi si sono sviluppati tutta una serie di rimedi naturali contro i pidocchi che promettono la risoluzione del problema ed in alcuni casi anche la prevenzione. Quanto le loro proprietà sono un valido rimedio contro i pidocchi? Prima di trarre delle conclusioni, scopriamo i prodotti naturali anti pidocchi più diffusi.

Olio di oliva ed aceto

Partiamo da uno dei più antichi rimedi della nonna: l’aceto.
Che sia di mele o di vino bianco, l’aceto, a causa delle sue proprietà è sempre stato utilizzato in ambito domestico un po' per tutto. Grazie al suo livello di acidità è ottimo per pulire i vetri e lucidare le superfici metalliche.

E con i pidocchi? Si consiglia di passarlo nei capelli del povero infetto. Si narra che il forte odore del liquido funga da repellente per i pidocchi, e l’acidità dell’aceto aiuti a corrodere lendini e pidocchi. Siamo proprio sicuri?

Le funzioni dell’olio d’oliva non sono ben specificate. Potrebbe aiutare a districare meglio i capelli in caso di utilizzo del pettinino a denti stretti per asportare le lendini. Lo stesso risultato si otterrebbe però con l’utilizzo di un balsamo naturale. È realmente necessario condire le teste dei propri bambini come se fossero delle insalate?

Tea tree oil e olio di neem

Il successo della medicina alternativa si fonda anche sulla riscoperta delle conoscenze millenarie orientali. Il tea tree oil rientra sicuramente in questo ambito. L’olio essenziale viene estratto direttamente dalle foglie della Malaleuca alternifolia, una pianta ricca di fiori bianchi e originaria dell’Australia orientale. Il tea tree oil ha numerose proprietà, tra cui quella antisettica e battericida.

Viene utilizzato per la cura di vari tipi di infezioni, come ad esempio l’herpes e la candida. È un olio multifunzione, e così viene adoperato anche in ambito domestico. Se spruzzato davanti all’ingresso della propria abitazione, o sui vasi delle proprie piante, funge da repellente contro gli insetti e i pidocchi delle piante.

Lo stesso principio si applica nella cura dei pidocchi del capo. La sua paventata funzione insetticida dovrebbe eliminare i pidocchi in caso di infestazione, e nel caso in cui i parassiti non siano ancora presenti sulla testa del malcapitato, l’olio attiverebbe una funzione repellente in grado di prevenire il manifestarsi della pediculosi. Tra i rimedi naturali contro i pidocchi, esiste anche un “fac-simile” del tea tree oil: l’olio di neem. Anche questo particolare olio essenziale viene estratto dall’omonima pianta, ma a differenza del tea tree oil non si ricava dalle foglie, ma dai frutti. La pianta è originaria dell’India.

L’olio di neem essendo ricco di grassi è particolarmente utile per la sua funzione idratante. Viene applicato sulle pelli secche e viene anche adoperato come shampoo per i capelli secchi. Come il tea tree oil, ha proprietà antisettiche e battericide, e risulta efficace contro rossori e pruriti, e per lenire psoriasi ed eczemi.

Nella cura della pediculosi promette le stesse funzioni del suo alleato tea tree oil: lotta ai pidocchi e prevenzione!
L’olio di neem ha solo un piccolo problema: puzza tremendamente! Uno dei problemi principali dei pidocchi è il trauma che provoca nei più piccoli, i quali diventano facilmente oggetto di scherno dei compagni di scuola. Partendo da questo presupposto, mandereste a scuola i vostri figli con un odore poco gradevole in testa?

L’infuso di rosmarino

Quello dell’infuso di rosmarino è un caso piuttosto curioso. Viene elencato tra i rimedi naturali contro i pidocchi, ma tra le sue proprietà spicca la funzione antinfiammatoria per le vie respiratorie. In che modo potrebbe essere d’aiuto nella cura della pediculosi? Come avrebbe detto un risoluto Alessandro Manzoni: “ai posteri l’ardua sentenza!”

Lo spray preventivo anti pidocchi “homemade”

Girando sul web si trovano tantissimi ipotetici rimedi naturali contro i pidocchi. Uno dei più suggestivi è lo spray per la prevenzione della pediculosi. Si può fare comodamente da casa, seguendo questa semplice ricetta:
• 30 cl di vodka;
• 20 gocce di olio essenziale alla lavanda;
• 20 gocce di tea tree oil (in alternativa l’olio essenziale di rosmarino);
• 60 cl di acqua filtrata

La vodka essendo composta da alcol naturale avrebbe una funzione disinfettante, mentre il mix di oli naturali garantirebbe le solite proprietà antibatteriche e antisettiche in grado di stordire i pidocchi e non permetterli di avvicinarsi.

Si consiglia di utilizzare lo spray anti pidocchi ogni mattina. Insomma, la maestra ogni giorno si domanderà se i vostri figli siano reduci da “una notte da leoni” caratterizzata da sbronze colossali!

Quello che c’è di vero sui rimedi naturali contro i pidocchi

Non utilizzare trattamenti chimici contro i pidocchi è un ottimo punto di partenza. Al tempo stesso dobbiamo darvi una pessima notizia: nessuno studio scientifico afferma che i rimedi naturali contro i pidocchi siano efficaci.

L’aceto nonostante il suo livello di acidità non riesce a corrodere pidocchi e lendini. Se così fosse, certi effetti si ripercuoterebbero sulla cute con la presenza di irritazioni e ustioni. Non è assolutamente vera neanche l’affermazione che l’aceto a causa del suo odore funga da repellente.

I pidocchi sono degli insetti, e il loro sistema olfattivo è completamente diverso da quello umano. Riescono a codificare attraverso il loro sistema nervoso solo certi tipi di odori. Il tea tre oil, l’olio di neem e i vari oli essenziali hanno realmente proprietà antibatteriche e antisettiche, ma non sono utili contro i pidocchi. Il vocabolario della lingua italiana dà la seguente definizione di “antisettico”:

Sostanza capace d'inibire lo sviluppo e la moltiplicazione di microrganismi infettivi o patogeni.

I pidocchi non sono né batteri, né microrganismi, ma appunto degli insetti. Inoltre la paventata attività insetticida del tea tree oil non riuscirebbe comunque ad uccidere i parassiti. Con il corso degli anni, i pidocchi sono diventati resistenti ai molto più invasivi insetticidi chimici, quali il malathion e la permetrina.

Gli oli essenziali possono essere però utili per lenire le irritazioni al cuoio capelluto provocate dai parassiti ematofagi. Inoltre va sottolineato che non esiste un modo per prevenire la pediculosi, se non controllare periodicamente la testa dei propri bambini.

L’unica reale soluzione contro i pidocchi resta il trattamento manuale.
Noi di Head Cleaners mettiamo a vostra disposizione un team di esperti in grado di garantirvi un successo totale contro la pediculosi.
Head cleaners: l’unica soluzione reale per dire CIAO CIAO ai fastidiosi pidocchi!

La soluzione definitiva per l'eliminazione di pidocchi e lendini

Siamo gli unici a dare una garanzia completa al 100%.

Scopri il Centro più vicino a te